Vai menu di sezione

Gianluca Stefani - Sebastiano Ricci impresario d'opera a Venezia nel Primo Settecento

Venerdì 24 marzo, alle 17, a Palazzo Fulcis, verrà presentato il volume "Sebastiano Ricci impresario d'opera a Venezia nel primo Settecento", di Gianluca Stefani.

La partecipazione è su prenotazione fino a esaurimento dei posti, scrivendo all'indirizzo:
prenotazionimuseo@comune.belluno.it

Sebastiano Ricci non fu solo uno dei massimi pittori del Settecento italiano e internazionale, ma un impresario d'opera e scenografio. Grazie a inediti documenti d'archivio questo libro ricostruisce e interpreta le fasi della sua carriera teatrale, accertata a Parma e a Roma nel 1690 e nel 1694 e proseguita con discontinuità nel circuito dei teatri pubblici di Venezia nei primi tre decenni del Settecento. Attraverso il ritratto dell'artista impresario, arricchito da nuovi dati biografici, l'autore fa luce sull'ancora sfuggente mondo teatrale e musicale del tempo, animato da personaggi noti come il Prete Rosso Vivaldi, il castrato Cortona, l'impresario Orsatto e sconosciuti quali l'impresario Modotto, il faccendiere Viola, i violinisti Madonis.

GIANLUCA STEFANI è dottore di ricerca in Storia dello spettacolo presso l'Università di Firenze. Dal 2014 è caporedattore di "Drammaturgia" e nel 2015 è stato borsista presso la Fondazione Giorgio Cini di Venezia. Ha pubblicato saggi sul teatro italiano e sul teatro musicale del primo Settecento veneziano.

Pagina pubblicata Lunedì, 13 Marzo 2017 - Ultima modifica: Martedì, 14 Marzo 2017
torna all'inizio del contenuto