Vai menu di sezione

Archeologia

La sezione, ospitata al Museo archeologico, in due sale situate al piano terra del palazzo del Collegio dei Giuristi, espone reperti che documentano la lunga storia della provincia dal Paleolitico medio all’alto medioevo, frutto di scavi e rinvenimenti effettuati a partire dalla seconda metà dell’800.

Preistoria

  • La prima sala, interamente dedicata alla preistoria, espone i più antichi reperti individuati in Provincia, provenienti dal sito del Campon di Monte Avena (Sovramonte), indagato tra il 1984 e il 1987 dalla Soprintendenza per i beni archeologici del Veneto (SBAV), l’Istituto di Geologia dell’Università di Ferrara e il Museo di Belluno con la collaborazione dell’Associazione Amici del Museo di Belluno.

Età del Ferro

  • Situato nella media valle del Piave, il territorio bellunese durante l’età del ferro era di fondamentale importanza per comunicazioni e commerci tra area alpina, collinare e di pianura, vedendo così lo sviluppo di realtà insediative legate allo sfruttamento delle risorse locali ma soprattutto della posizione “strategica”.

Età romana

  • Belunum (Velunum), menzionata da Plinio il Vecchio (III,130-131) tra i Venetorum oppida, entrò a far parte dello Stato romano nell’89 a.C. e divenne municipium intorno alla metà del I sec. a.C. (tra il 49 e il 42 a.C.) se non addirittura in piena età augustea (27a.C.-14 d.C.)..

Alto Medioevo

  • Il Museo Civico di Belluno espone un interessante nucleo di reperti, provenienti da più siti della provincia, utile a inquadrare le principali vicende del territorio in età altomedievale.

Donazioni

  • A partire dal 1876, anno della donazione di reperti bronzei da parte di Michele Leicht, il Museo civico ha visto affluire nelle sue collezioni oggetti provenienti per lo più da rinvenimenti occasionali effettuati in tutto il territorio della Provincia o acquistati sul mercato antiquario prima che entrassero in vigore le leggi a tutela del nostro patrimonio culturale.

Pagina pubblicata Giovedì, 01 Dicembre 2016 - Ultima modifica: Lunedì, 23 Gennaio 2017
torna all'inizio del contenuto