Vai menu di sezione

LO STUDIO DEL COLLEZIONISTA - GIORNATA DI STUDI

LO STUDIO DEL COLLEZIONISTA

Il Fondo Alpago-Novello dei Musei Civici di Belluno

Valorizzazione e catalogazione

Giornata di studi

MERCOLEDÍ 16 SETTEMBRE - ORE 15.00 SALA MUCCIN,
CENTRO GIOVANNI XXIII, BELLUNO

Nel corso degli ultimi cinque anni, i Musei Civici di Belluno hanno condotto, in collaborazione con la competente Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l’area metropolitana di Venezia e le province di Belluno, Padova e Treviso un progetto di studio e catalogazione informatica delle incisioni del Settecento del fondo Alpago-Novello, un’importante raccolta grafica di circa 1.400 incisioni che era stata oggetto di donazione nel 1994.

Giunti a circa metà del progetto, il 16 Settembre presso la Sala Muccin del Centro Giovanni XXIII, ci sarà un momento di presentazione pubblica di alcuni materiali e dei risultati del lavoro in corso, che ha già trovato un momento di valorizzazione pubblica con la mostra “Venezia dalle Dolomiti. Giambattista Brustolon, gli incisori bellunesi del Settecento e il vedutismo” attualmente in corso a Palazzo Fulcis. Gli studiosi e gli schedatori che nel corso degli anni si sono succeduti presentano alcuni degli artisti incisori e dei materiali più interessanti oggetto del catalogo.

Al termine del pomeriggio, ci sarà una visita guidata a Palazzo Fulcis dove vedere la mostra e alcuni ulteriori materiali esposti per l’occasione.

SALUTI

- Marco Perale, Assessore alla Cultura del Comune di Belluno

- Fabrizio Magani, Soprintendente Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per

l’area metropolitana di Venezia e le province di Belluno, Padova e Treviso

- Denis Ton, Conservatore dei Musei Civici di Belluno

INTERVENTI

- Giorgio Marini, Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo,

Istituto Centrale per la Grafica - La collezione Alpago-Novello: uno sguardo in

prospettiva

- Enrico Tonin, Sebastiano Ricci Pinxit: incisioni da Sebastiano Ricci nel

Fondo Alpago- Novello

- Davide Apolloni, Pietro e Francesco Monaco nel fondo Alpago-Novello di

Belluno

- Roberta Falcomer, Antonio Baratti incisore bellunese

- Gioia Nicoletti, Giuliano Giampiccoli, un incisore al servizio del paesaggio,

tra Marco Ricci e Tiepolo

- Maria Ludovica Piazzi, Nicolò Cavalli incisore ed editore

- Luca Majoli, Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l’area

metropolitana di Venezia e le province di Belluno, Padova e Treviso -

La catalogazione del fondo Alpago-Novello con SIGECweb

Ore 18.00 – Visita alla mostra “VENEZIA DALLE DOLOMITI” e

a un’ulteriore selezione di stampe di Marco e Sebastiano Ricci

aperta ai partecipanti della giornata di studi

Posti limitati: prenotazioni raccomandata a

prenotazionimuseo@comune.belluno.it o al n. tel. 0437956305

Pubblicato il: Giovedì, 03 Settembre 2020
torna all'inizio