Vai menu di sezione

Invasioni digitali a Palazzo Fulcis

Due invasioni digitali vedranno protagonista il Museo di Palazzo Fulcis: la prima domenica 22 aprile 2018 alle ore 16.00, la seconda domenica 6 maggio 2018 alle ore 17.30.

Per il secondo anno consecutivo, Palazzo Fulcis in due giornate distinte, il 22 aprile e il 6 maggio 2018, verrà invaso da persone con la passione per il territorio e la tecnologia, pronte a condividere i loro luoghi del cuore con tutto il mondo social, per far conoscere e allo stesso tempo valorizzare, la bellezza della propria zona.

Le #InvasioniDigitali nascono infatti dall'idea di "invadere" i luoghi del patrimonio culturale armati di smartphone, macchine fotografiche e videocamere, condividendo l’esperienza attraverso i social network. Un urban game utile a fornire una visione differente e collettivamente costruita dei posti di cultura, regalando loro nuova vita.

Il programma di quest'anno, prevede due invasioni differenti: la prima domenica 22 aprile 2018 alle ore 16.00, organizzata dal Comitato d’Intesa di Belluno in collaborazione con Museo Dolom.it, che avrà come tema "L'Europa al Fulcis. Invasione Erasmus a Palazzo Fulcis di Belluno", mentre la seconda che avrà luogo domenica 6 maggio 2018 alle ore 17.30, sarà organizzata dalla Filarmonica di Belluno ed avrà come focus "Trias Band. Invasione rock a Palazzo Fulcis di Belluno". 

DOMENICA 22 APRILE, ORE 16.00 - L'EUROPA AL FULCIS. INVASIONE ERASMUS A PALAZZO FULCIS DI BELLUNO

I quadri del Museo Civico di Palazzo Fulcis diventano porte virtuali di un percorso narrativo, visivo e sonoro incentrato sul tema dell’immigrazione e del confine. 30 ragazzi provenienti da 6 Paesi Europei partecipano ad Invasioni Digitali nel salone del museo. Ognuno di loro reciterà nella sua lingua madre un componimento poetico ispirato ad un quadro della collezioni che verrà proiettato alle spalle del partecipante con un sottofondo musicale suggerito dall’incontro tra immagine e parole. I componimenti saranno acrostici, ovvero testi in cui le prime lettere di ciascun verso formano un nome indipendente.

Come partecipare all'invasione: Invadi anche tu il Museo Fulcis con le tue suggestioni poetiche e sonore! Fino al 6 maggio, pubblica le foto delle opere protagoniste dell’invasione accompagnandole con un tuo suggerimento letterario o musicale. Ricordati di inserire gli hashtag #InvasioniErasmus #Invasoridolomiti #IDart e di taggare @csvbelluno,  @museodolom.it e @MuseoBelluno: I tuoi post verranno condivisi dalle pagine ufficiali della manifestazione e del museo virtuale del paesaggio dolomitico!

L’ingresso all'evento è di euro 3,00 - gratuito per i possessori della FulcisFriend Card.

DOMENICA 6 MAGGIO 2018, ORE 17.30 - TRIAS BAND. INVASIONE ROCK A PALAZZO FULCIS DI BELLUNO

Rock è musica ed è roccia. Una coincidenza? Forse. Ma sta di fatto che le rocce celano una sinfonia antica come la Terra. È la musica del Big Bang, dei continenti che sorgono e scompaiono, della vita del pianeta che si deposita strato dopo strato: da plancton a scogliere, da isole tropicali a montagne, da orme nel fango a impronte nella roccia lasciate centinaia di milioni di anni fa.

Ci vuole un vero esperto per trascrivere questa musica e una band davvero speciale per farla rivivere in note. I bambini della Prima Banda delle Filarmonica di Belluno guidati dal geo-musicologo Simphonio de Dolomieu mettono in scena un concerto-evento come non se ne vedevano dal Triassico. Uno spettacolo con il sorriso che racconta la storia più antica del pianeta.

E, come le rocce dalle quali trae spunto, così l’invasione al Museo Civico di Palazzo Fulcis non finisce, ma si trasforma per durare nel tempo: il racconto sonoro realizzato in occasione di Invasioni Digitali entrerà a fare parte dell’archivio sonoro di DOLOM.IT (www.museodolom.it), il museo virtuale del paesaggio dolomitico composto interamente da patrimoni digitali creati insieme alle comunità.

TRAMA: 

Lo scienziato Simphonio de Dolomieu, luminare di geomusicologia applicata dell’Università della Sassonia, ha appena fatto una scoperta incredibile studiando una roccia raccolta nelle Dolomiti. Utilizzando un potentissimo stetoscopio è riuscito ad ascoltare una melodia vecchia milioni di anni, suonata dagli antichi musicisti che una volta abitavano la Terra e ora vengono comunemente chiamati “fossili”. Ascoltando varie rocce, che raccontano periodi e ambienti diversi, lo scienziato incontra alcuni fra i fossili più comuni e importanti delle Dolomiti, costruendo grazie a loro la storia delle montagne stesse.

Protagonisti saranno: Simphonio de Dolomieu - scienziato, TriasBand - la Prima Banda della Filarmonica di Belluno, Ammoniti - trombe, Dinosauri - percussioni, Megalodonti - euphonium, Coralli - flauti, Delfini - clarinetti, Gasteropodi - sax.

Come partecipare all'invasione: ascolta il racconto sonoro e contribuisci alla sua diffusione in rete! Pubblica le foto e i video dello spettacolo condividendo la storia delle ammoniti, dei megalodonti, dei coralli, dei gasteropodi e dei dinosauri! Tagga @Museo Dolom.it, @Filarmonicabelluno, @MuseoBelluno e usa gli hashtag ufficiali #triasband #invasionerock #invasoridolomiti #invasionidigitali #IDmusic #geomusicologia: in questo modo i tuoi post verranno condivisi sulle pagine ufficiali della manifestazione e sul museo virtuale del paesaggio dolomitico!

L'ingresso al concerto è gratuito. Palazzo Fulcis offrirà invece l’ingresso ridotto di euro 5,00 agli #invasoridolomiti che vorranno visitare il Museo durante la giornata.

Per entrambi gli eventi non è necessaria la prenotazione; tuttavia l'ingresso sarà possibile fino ad esaurimento posti.

Pagina pubblicata Giovedì, 19 Aprile 2018
torna all'inizio del contenuto